Contributi ricevuti dal Consiglio Centrale da Enti Pubblici nel 2017

DiACC Torino

Contributi ricevuti dal Consiglio Centrale da Enti Pubblici nel 2017

COMUNE DI TORINO:

 

Per il Progetto presentato nel 2016: Interventi a sostegno dei nuclei famigliari della Città di Torino in difficoltà economica (bando contributo ordinario anno 2016):

 

Erogati Euro 10.000,00 in data 09/08/17

 

Il contributo ha  reso possibile una maggior attenzione ai problemi economici delle famiglie disagiate che sono state assistite attraverso il rapporto personale e le visite periodiche  caratterizzanti da sempre l’attività vincenziana sul territorio.

Il contributo complessivo, pari a Euro10.000, è stato nella sua totalità, ed unitamente a ulteriori Euro 18.680,00 quota di cofinanziamento del progetto, devoluto a famiglie del territorio che versavano in difficoltà economica.

 

Sono stati distribuiti nell’anno 2016:

euro 22.334,00 per l’emergenza casa (affitti, utenze varie, riscaldamento),

euro 4363,00 per acquisto di generi alimentari e

euro 1982,00per acquisto materiale scolastico.

 

Il progetto si è concluso per esaurimento risorse. Grazie a esso è stato possibile alleviare , ma non superare, le situazioni di criticità, in cui versavano le famiglie coinvolte. Si ritiene peraltro importante sottolineare come in particolare gli interventi per liquidazione canoni arretrati riguardino famiglie meritevoli di supporto, che le conferenze locali non sarebbero state in grado di aiutare, causa la limitatezza dei fondi disponibili e che, grazie al progetto, hanno evitato le  procedure di sfratto e le connesse sofferenze morali e materiali.

 

COMUNE DI TORINO- CIRCOSCRIZIONE  4

 

Progetto: 2016 – Una mano tesa per un Natale sereno

 

Erogati euro 1.200,00 in data 14/08/17

 

Il progetto è stato gestito dalla Conferenza Santa Maria Goretti

Il contributo è stato utilizzato nella sua totalità unitamente a ulteriori euro 302,00  quota di cofinanziamento, e ha permesso di far fronte alle molteplici necessità delle famiglie seguite sul territorio dalla Conferenza.

 

Più precisamente le risorse sono state così destinate:

 

Acquisto di generi alimentari di prima necessità non forniti dal Banco Alimentare, prodotti per l’igiene personale e per la casa, tramite l’utilizzo di “GIFT CARD2 caduna da 25 euro spendibili presso “il Gigante” di Corso Marche, consegnate alle famiglie in difficoltà assistite dalla Conferenza.

 

 

 

   

 COMUNE DI SAN MAURO (TORINO)

 

Progetti: 2016 –  Assistenza alle famiglie in stato di disagio economico  del Comune di San Mauro e Iniziative di contrasto all’emergenza abitativa sul territorio del Comune di San Mauro

 

Erogati EURO 2.697,55   in data 19/05/17 a saldo del progetto presentato ed effettuato nel 2016

 

Il progetto è stato gestito dalla Conferenza Santa Maria di Pulcherada presente sul territorio del Comune di San Mauro.

La somma è stata utilizzata per pagamenti di affitti, generi alimentari e con l’acquisto di buoni spesa per  nuclei famigliari in difficoltà a completamento del progetto iniziato nel 2016.

 

 

COMUNE DI CANDIOLO (TORINO)

Progetto: “Il lavoro da dignità e valorizza la persona -2016”

 

Erogati nel 2017 euro 14.090,00 in più rate

 

Il progetto iniziato nel 2016 è stato gestito dalla Conferenza Sant’Ernesto presente sul territorio del Comune di Candiolo. La finalità del progetto era favorire l’accesso al lavoro di persone in condizioni di disagio lavorativo  attraverso l’attivazione di Tirocini Formazione Lavoro della durata massima di sei mesi.

Nel 2017 si sono sostenuti 8 Tirocini per complessivi euro 20.751,00

 

 

COMUNE DI BEINASCO (TORINO)

Progetto “Servizio solidale 2017” “Beinasco solidale Natale 2017”

Erogati nel 2017 euro 6.200,00

 

I due progetti sono stati presentati dalla conferenza Gesù Maestro di Beinasco che ha ricevuto direttamente l’importo.

La somma è stata utilizzata per sostenere il pagamento di utenze, affitti, riscaldamento e per l’acquisto di generi alimentari per le famiglie del territorio.

Info sull'autore

ACC Torino administrator

La Società di San Vincenzo de Paoli è una associazione cattolica ma laica, che opera generalmente nelle parrocchie e che ha come scopo principale quello di aiutare le persone più sfortunate: i poveri, gli ammalati, gli stranieri, gli ex carcerati, gli anziani soli, sia dal punto di vista materiale-finanziario che da quello morale-culturale.

Commenta